lunedì 4 settembre 2017

Pronta (...mica tanto...) a ripartire!

Ciao a tutti!
L'anno scolastico è iniziato oggi e mi sento già sotto pressione...
Ad agosto ho lavorato per realizzare delle "carte delle nomenclature", merito degli stimoli che mi ha offerto la mia cara collega Elena, impegnata in un corso Montessori.
Io, essendo affascinata da quel mondo, ma non conoscendolo, ho deciso di lavorare a modo mio, anche in considerazione del fatto che quest'anno riprenderò una classe prima e ho scelto di insegnare a leggere con il metodo sillabico puro... Stiamo a vedere che succede!
Al link qui sotto trovate le carte, sono moltissime e sono suddivise in tre documenti: parole bisillabe piane, trisillabe piane e quadrisillabe piane.
Sto ancora lavorando per bisillabe e trisillabe complesse (CVC-CV / CVC-CV-CV) e poi dovrò crearne su doppie e difficoltà ortografiche: un gran lavoraccio che non so se riuscirò a completare quest'anno (ma fa niente, mi cimenterò la prossima estate!).
Penso che userò le carte con i bambini come autodettato, con la possibilità di autocorrezione. Le carte mi permetteranno anche di variare le difficoltà a seconda dei livelli di ciascun bambino. Credo che siano anche un ottimo esercizio di ampliamento lessicale.

BISILLABE PIANE
TRISILLABE PIANE
QUADRISILLABE PIANE

Una volta stampati i file su fogli di cartoncino, li ho pure plastificati e ritagliati.
Sono pronti a essere inseriti in queste minicartelline: devo ringraziare la mia amica Arta, che, mentre con una mano mi offriva il caffè, con l'altra ritagliava cartoncini!

Ieri ho realizzato anche un paio di lavagnette da tenere in classe: i bambini sono così attratti dalla scrittura sulla lavagna che è meglio dar loro la possibilità di farlo, quando c'è un po' di tempo libero, su delle lavagnette preparate ad hoc.
Tra l'altro, con la mia collega Sabina abbiamo pensato che sia fondamentale lavorare sullo sviluppo della motricità fine in questo primo quadrimestre e la lavagna può essere un ottimo supporto.
Per la realizzazione delle tavolette in compensato, ringrazio mio marito, uomo tuttofare: quest'estate ha fatto l'imbianchino, l'elettricista e l'idraulico e per questa occasione si è trasformato pure in Mastro Geppetto. Io poi ho dipinto le tavolette con la vernice lavagna (acquistata perché vorrei dipingere le ante dell'armadio IKEA nella cameretta dei nostri bambini). Ho provato anche su delle tavolette di laminato, scoprendo che la vernice attacca anche su supporto già verniciato, ma il gesso non scrive bene e tendono a vedersi le scritte anche dopo aver cancellato con panno umido.

A questo punto, non mi rimane molto altro da fare che rimandare alla prossima puntata. Intanto auguro a bambini, insegnanti, genitori... Buon anno scolastico! Che sia un anno di crescita e di proficua collaborazione 😉

3 commenti:

  1. Complimenti e buon lavoro!

    RispondiElimina
  2. Molto carine le lavagnette. ne hai pensata una per ciascun ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile anonimo, scusa il ritardo. Ne avevo fatte solo due per l'intera classe... per mancanza di tempo e di materiali.

      Elimina